Chiamata urgente, le risposte alle nostre lettere

Sono arrivate in questi giorni e in maniera piuttosto celere le risposte alle lettere che abbiamo inviato al Governo spagnolo in merito alla detenzione di diversi leader politici catalani e da parte del nostro ambasciatore in Sudan per il caso di Noura Hussein, entrambi oggetto dell’ultima chiamata urgente.

Nel primo caso, il dipartimento che si occupa delle comunicazioni con i cittadini per conto del Governo spagnolo, ha tenuto a precisare che la questione ricade sotto la competenza dei giudici che, a loro volta, procedono qualora sia stata riscontrata una palese violazione della legge, senza lasciare così possibilità alcuna di replica.

Lascia invece ben sperare la riposta dell’ambasciatore Fabrizio Lobasso, il quale ha garantito il massimo impegno e interessamento al caso, in azione congiunta con gli altri paesi membri della UE. Ci auguriamo che almeno su questo si riesca a intervenire evitando che una giovane donna finisca sul patibolo.

 

Condividi
 

Tags