Testo ufficiale del bando

PREMIO DI LAUREA ACAT                                    

 

 

 

Una laurea per fermare la tortura e per i diritti dei migranti”

Bando 2018 e 2019

ACAT Italia, associazione cristiana ecumenica che dal 1983 opera contro la tortura e i trattamenti crudeli, inumani o degradanti, compresa la pena di morte, nell’ambito dei propri programmi formativi, annuncia il Bando per l’assegnazione del Premio di Laurea ACAT 2018 e Premio 2019:


“Una laurea per fermare la tortura e per i diritti dei migranti”

per tesi di laurea discusse rispettivamente nell’anno accademico 2016-17 o 2017-18, su uno dei seguenti temi:
- “La tortura ed i trattamenti crudeli, inumani o degradanti contro gli esseri umani nel mondo contemporaneo e/o la pena capitale: cause, impatti, implicazioni, diritto, prevenzione, recupero, strumenti e strategie per l’abolizione”.
- “La migrazione nella Unione Europea, le continue violazioni dei diritti umani e le gravi sofferenze ad essa connesse: cause, impatti, diritto, prevenzione, accoglienza, integrazione, strumenti e strategie per un futuro più umano dei profughi e dei migranti”.
 

L’iniziativa si propone di incoraggiare i giovani ad approfondire le problematiche relative al fenomeno della tortura e della pena di morte nelle sue varie manifestazioni e le questioni inerenti il fenomeno migratorio, soprattutto laddove si ravvisi violazione o mancata tutela dei diritti umani fondamentali.

I due premi hanno una dotazione di 3.500 Euro l’uno e saranno assegnati alle migliori tesi di laurea, magistrali o specialistiche, discusse rispettivamente nelle sessioni dell'anno accademico 2016-17 o 2017-18, presso tutte le università italiane presenti sul territorio nazionale, statali e non statali, che rilascino titoli di laurea aventi valore legale, e università pontificie che rilascino lauree riconosciute in Italia. Il premio è da intendersi lordo, comprensivo di ogni ritenuta di legge.

I premi saranno assegnati sulla base degli esiti della valutazione comparativa delle tesi presentate, operata a giudizio insindacabile della commissione esaminatrice nominata da ACAT Italia.

La premiazione avverrà nel corso di una cerimonia pubblica.

I premi sono finanziati con i fondi Otto-per-mille delle Chiese Valdesi e Metodiste, e godono inoltre del supporto dei seguenti Enti Sostenitori:

Movimento Rinascita Cristiana (Roma)

Facoltà Valdese di Teologia (Roma)

Medici contro la tortura (Roma)

Università LUMSA (Roma, Palermo, Taranto, Gubbio)

FIACAT – Federazione Internazionale delle ACAT (Parigi).

Gli interessati potranno richiedere ad ACAT Italia di usufruire del materiale documentario a disposizione della stessa, nonché delle biblioteche degli Enti Sostenitori suddetti. La richiesta dovrà essere effettuata secondo le modalità che verranno comunicate da ACAT Italia agli interessati e dovrà essere accompagnata da una lettera di presentazione del relatore della tesi.

Per concorrere all’assegnazione dei Premi di laurea è necessario:

- aver discusso la tesi di laurea nel corso di una delle sessioni di laurea rispettivamente dell’a.a. 2016-17 o 2017-18

- inviare  ad “ACAT Italia, Premio di Laurea, Via della Traspontina, 15 – 00193 Roma”, rispettivamente entro il 30 giugno del 2018 oppure il 30 giugno 2019

·         1 (una) copia cartacea e 1 (una) copia su supporto informatico della tesi;

·         una sintesi della tesi  non più lunga di 2 (due) cartelle;

·         una copia ufficiale del certificato di Laurea;

·         una lettera di accompagnamento firmata dal relatore della tesi;

·         i dati del concorrente (Nome, Cognome, Cod. Fiscale, Indirizzo, Telefono, e-mail) per le eventuali comunicazioni.

 

SCARICA IL BANDO UFFICIALE IN PDF

Condividi