Novità

Domenica 12 marzo a partire dalle ore 11 Acat Italia festeggia i suoi trent'anni di attività insieme a quanti hanno condiviso principi e battaglie comuni in nome della difesa dei diritti umani universali.
Pubblichiamo di seguito l'appello firmato da studiosi, giuristi e testimoni di tortura affinchè il disegno di legge che contempla l'introduzione del reato di tortura nel nostro ordinamento non solo venga approvato al più presto, ma venga soprattutto rivisto e modificato per renderlo più rispondente...
Di seguito il comunicato stampa diramato da FIACAT e rilanciato da tutta la rete delle ACAT, attraverso il quale si vuole esprimere una ferma condanna per le parole del nuovo presidente USA a favore della tortura.
Duterte: “Datemi la pena di morte ed io tutti i giorni l’applicherò nei confronti di 5 o 6 criminali” Questo articolo (pubblicato sul Corriere di gennaio) sul rischio dittatura che le Filippine stanno correndo riprende un intervento di Acat France di 
“Ci uniamo all'appello della famiglia e di tutte le associazioni e le ONG che in questa giornata hanno rinnovato la richiesta di ottenere verità e giustizia per la morte del giovane Giulio Regeni, barbaramente torturato e ucciso in Egitto un anno fa'.” Così il presidente di Acat Italia, Massimo...
Adottate nel 2013, 2015 e 2016 alcune leggi russe kazache e cinesi hanno in comune l’obiettivo di impedire alle organizzazioni della società civile di decidere liberamente circa le proprie attività e di avere contatti con l’estero attraverso una molteplicità di disposizioni legislative.
di Mariella Zaffino ( tratto dal Corriere di gennaio 2017) Da più di un anno e mezzo nello Yemen infuria una "guerra asimmetrica" tra la potente aviazione saudita e i guerriglieri houthi di religione sciita che hanno di fatto occupato la parte meridionale del paese e la capitale Sana'a.
Dopo 50 anni di guerriglia in Colombia, con migliaia di morti e terribili violazione dei diritti umani che hanno visto la ACAT spesso in azione, è stato ratificato l’ accordo  di Massimo Corti ( tratto dal Corriere di Acat Italia gennaio 2017) La Colombia è straziata da
Pubblichiamo di seguito il comunicato stampa congiunto di FIACAT e Acat Costa D'Avorio in merito al lancio del progetto contro la detenzione ingiustificata in 10 istituti di pena e riformatori in Costa d'Avorio
Come già accaduto nel 2014, la moratoria contro la pena di morte continua ad avere un sostegno valido in sede ONU. E' infatti passata, con 117 SI, 40 NO e 31 astenuti, la moratoria che chiede agli stati membri di fermare la mano del boia per sempre.