Diritti Umani in Italia

Con una lettera inviata alla Corte europea dei diritti dell'uomo, il Governo italiano ha proposto in questi giorni una conciliazione amichevole sotto forma di risarcimento economico alle vittime che hanno denunciato le violenze e le torture presso la caserma di Bolzaneto durante il G8 di Genova...
Women in prison. Ripensare il carcere per le donne è possibile
Carlo Alberto Cucciardi, membro dei Comitato Organizzativo di ACAT Italia, racconta la presentazione all’ONU di un rapporto alternativo sui Diritti Umani  in Italia, assieme a Nicolas Huet della FIACAT
Il Tribunale di sorveglianza ha deciso che tre poliziotti dovranno scontare la pena agli arresti domiciliari per le violenze alla scuola Diaz durante il G8 di Genova
Dopo 12 anni dai tristi fatti del G8 di Genova, dopo le condanne definitive, dopo il continuo scandalo dell'assenza del reato di tortura in Italia, dopo tutto questo siamo ancora (giustamente) sotto controllo da parte della Corte Europea per i diritti umani
Il Consiglio d'Europa ha condannato l’Italia per le politiche immigratorie. Strasburgo, mercoledì, 2-10-2013 ha bollato come "sbagliate o controproducenti" le misure che in questi anni sono state prese per gestire i flussi migratori.
La Commissione Giustizia, nella seduta di mercoledì 7 agosto, ha adottato un testo unificato sui ddl n. 362 e connessi in materia di introduzione del reato di tortura nel codice penale.
In Italia ci sono luoghi dove la dignità umana viene calpestata e le persone sottoposte a trattamenti degradanti, in condizioni pessime e psicologicamente pericolose, fuori dalle norme U.E.
Lo scorso 29 maggio, a Roma, è stato commesso un atto in totale disaccordo con le norme sul diritto internazionale d’asilo che proibiscono l’espulsione o il respingimento verso uno stato in cui lo straniero possa essere oggetto di persecuzione, di tortura o di pena di morte: su input del Ministero...